Vercellink si sta rinnovando:

WWW.VERCELLINK.IT


Il Presidente dell'Olimpia Volley Vercelli, Antonio Bertolini, commenta la partita:

MOKAOR VERCELLI - C2 CEREDA CARNATE: 1 - 3.
(25-21; 18-25; 20-25; 23-25).

E' FINITA ...

... MALE e siamo retrocessi!!! E' veramente difficile mandar giù questo triste responso del campo anche perchè ci sono accadute molte (forse troppe) cose che hanno ben poco a vedere con l'"iter sportivo" di un campionato ma questa è la realtà e come tale va accettata. La cronaca della partita. Cominciamo bene e, senza troppo faticare, mettiamo in difficoltà gli ospiti (3-4; 8-7; 12-10; 16-13). Carnate non riesce proprio a prenderci le misure e, con un buona conduzione di gioco, chiudiamo a nostra favore il primo set (25-21). Se possibile, gochiamo ancora meglio (5-2) ma il Carnate non ci sta e comincia a macinare gioco e punti (7-8; 11-12; 14-16). I milanesi ci costringono a forzare per mantenere il loro ritmo e puntualmente andiamo "fuori giri" (15-20). Il set termina qui ed il Carnate si porta in parità (18-25). Terza frazione. Paghiamo mentalmente il risultato del secondo set e Carnate ne approfitta puntualmente (2-4; 4-8; 7-12; 12-16). Non riusciamo più a toglierci da dosso la paura ed i milanesi giocano in scioltezza (14-20). A nulla valgono i nostri tentativi di riaprire il set; Carnate tiene il cambio palla con grande autorità e si porta in vantaggio (20-25). Quarto set. Rientriamo in campo con la voglia di salutare al meglio il nostro pubblico e la partita diventa molto equilibrata ma, purtroppo, con gli ospiti sempre avanti (3-4; 7-8; 11-12; 14-16). Tentiamo in tutti i modi di raddrizzare il punteggio e di riaprire il set ma Carnate continua a giocare come sa (15-18); subisce finalmente il nostro ritorno (19-20) ma poi trova la capacità di scavare, ancora una volta, il solco decisivo (21-24). Gherardi, dal servizo mette alla corda gli ospiti (23-24) ma al terzo tentativo gli ospiti trovano la zampata vincente (23-25). La realtà piomba nel nostro campo e si affacciano alla mente una miriade di pensieri farciti di "se"... "ma"... "però". Forse non ci meritavamo questo risultato ma così è lo sport quindi non ci resta che cercare d'imparare da questa sconfitta il più possibile. Sicuramente qualche errore l'abbiamo fatto quindi dobbiamo, fin d'ora, buttarsi alle spalle questa maledetta stagione agonistica numero "13" (siamo stati ininterrottamente in B dal 1994). L'ultimo pensiero con cui sono uscito dal Piacco è stato... RICOMINCIAMO! Da dove, lo saprete presto ma, una cosa è certa, non possiamo certo considerare come neve sciolta al sole tutti gli anni di assoluto valore agonistico fatti, il progetto "Vivaio" che vede coinvolta la seconda squadra e tutto il lavoro (nonchè le aspettative) che abbiamo portato avanti sulle giovanili. L'Olimpia, la prossima stagione agonistica, sarà ancora protagonista... potete esserne certi! Un grazie, dal profondo del cuore, a tutti gli sponsor, gli amici, i media, gli sportivi che ci hanno sempre sostenuto con la promessa che cercheremo di non deludervi più ma, come credo ben sappiate, può capitare, ogni tanto, di "ciccare" la stagione. L'importante è non perseverare...

* *Olimpia*: GANDINI (3/2); DEMICHELIS (27/11); PIAZZANO (7/8); ARBANEY (10/5); GHERARDI (10/1); OPPEZZO (7/2); VANCETTI (L,0/2); MORRI (0/0); BRONDOLIN; CARAMASCHI; INNOCENTI e BERTOLINI F.. All.: MANCIN; 2° all. : BERTOLINI M..

Antonio Bertolini

>> Le fotografie delle partite della squadra di pallavolo maschile
>> Il sito ufficiale dell'Olimpia